Maglieria Lorenzin e filati Tre Sfere: in passerella sfila il Crochet


Raffaella Lorenzin ha sempre amato giocare con ferri e gomitoli, nata in Brianza, dove l' hand-made è di casa; grazie alla mamma maestra di ricamo e alla nonna maestra di Pizzo di Cantù, ha portato avanti la tradizione di famiglia. Ma questa passione per il knitting nello specifico quando nasce?


"Mi sono dedicata per alcuni anni al restauro di bambole di porcellana e di Barbie Vintage: mi appassionavo a ricreare acconciature e vestirle creando abiti a crochet ispirati alla moda del passato Da lì, la scoperta del mondo del Knitting è diventata una passione. Realizzare capi ai ferri ed uncinetto è stata la naturale evoluzione."
Raffaella Lorenzin è la designer nonché fondatrice del marchio Maglieria Lorenzin, abbiamo fatto due chiacchiere con lei, per scoprire qualcosa in più sul mondo dei filati e delle sue meravigliose creazioni che a breve saranno protagoniste di un Evento esclusivo nato dalla collaborazione con filati "Tre sfere"
Sebbene la maglieria non è il settore d’abbigliamento più dinamico, Raffaella con i suoi design e scelta di filati è riuscita a svecchiarla e renderla estremamente contemporanea. Ma in che modo?

Scelgo con cura il filato, quello che ogni volta mi stimola per un risultato diverso, schizzo un bozzetto e successivamente passo alla realizzazione. Creo da sola i miei pattern, strizzando l' occhio ovviamente al mondo della moda. Non esiste un numero di prove certo, a volte non mi soddisfa la texture, a volte la lavorazione e il modello non concordano, insomma chi svolge questo attività è sempre un po' una Penelope:"fai e disfi".

Da dove nasce invece la scelta di concentrarti esclusivamente su knitwear, rigorosamente prodotto e cucito in Italia a mano?

Sono le mie radici sviluppate ed adattate al mondo della moda. Mi piace soprattutto l' idea di sdoganare questa etichetta di “lavoro della nonna” che ci troviamo addosso. La nostra è una figura professionale completa: si è sarte, designer, esecutive, creative, e tanto altro.

Collaborazione eclettica e poliedrica quella con filati "Tre Sfere” che diventerà il leitmotiv di Maglieria Lorenzin. Qual è stata la ragione che vi ha fatto credere così tanto nell’ unione di forze per un nuovo progetto comune?


Ci siamo conosciuti a Gennaio del 2020 con i titolari di filati "Tre sfere" Cristian e Giorgio e dopo una piacevole chiacchierata una frase ha fatto breccia ed è stata pronunciata proprio da Cristian; “Qui si viene a lavorare divertendosi.” Beh per una che ha sempre detto che ama giocare con ferri e gomitoli, Tre Sfere si stava rivelando il nirvana.

In occasione di questa collaborazione è nato l' Evento esclusivo che si terrà Venerdì 11 Settembre alle ore 16 in Via Str. Della Merla 2 a Settimo Torinese, ci vuoi anticipare cosa accadrà durante questa serata e qual'è il vostro scopo? L'Evento sarà aperto al pubblico?

Abbiamo organizzato un gruppo di creativi che faranno da endorsement ai miei lavori, sono ben 13 e tra di loro persino “un creativo” che hanno preparato accessori: dalle sciarpe e cappelli a borse meravigliosamente lavorate a crochet. Ogni outfit sarà completo. L' evento riguarderà più gli addetti ai lavori, stiamo aspettando ancora delle risposte sulle presenze. Purtroppo il momento storico, che stiamo tutti vivendo ostacola parecchio questo tipo di eventi, ma confido nel domani e in tempi migliori.
D&G ha fornito un grosso assist per il settore e questo evento sarà un po' l' inizio di un viaggio tra scoperte di nuove collaborazioni e sodalizi già esistenti. Vogliamo farci conoscere al grande pubblico e speriamo che il mondo della moda non ci classifichi più come arti minori ma, come risorse.

Qual' è il capo di maglieria che non dovrà mancare nel nostro guardaroba autunnale per sentirci comode e attuali? Quale filato e colore sarà di tendenza nella prossima stagione A/I ?


Abbiamo puntato molto su capi spalla e accessori: maxi bag, cappelli, capi morbidi e avvolgenti, realizzati con filati pregiati, ma anche eco, insomma abbiamo diverse proposte. Personalmente non rinuncio mai a sciarpe e scaldacollo, è un mio vezzo. Nessuno di noi rifiuta le comodità, e quindi sciarpe e cappelli, piuttosto che mantelle o maxi bag per donne indaffarate e sempre di corsa, sono accessori che non devono mai mancare. In questa collezione sono presenti molti colori, ma 2 emergono: il blu e il marrone in un tutte le tonalità fino a sconfinare al rosa.

Cosa bolle in pentola per Maglieria Lorenzin e la sua designer Raffaella?

Spero in una assidua collaborazione con filati "Tre Sfere". Le mie idee vengono apprezzate dai titolari e dallo staff e trovo l' ambiente stimolante. Quando mi reco in sede, è un po' come il paese dei balocchi per me.